Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Cistite nel cane: quali sono i sintomi?

Immagine Tempo di lettura: 3 min

Indice

Hai notato alcuni cambiamenti nella routine del tuo amico a quattro zampe e credi che siano sintomi della cistite del cane?

In questo articolo abbiamo raccolto alcuni dei principali segni della cistite, insieme ad alcuni consigli per trattarla al meglio. Dai un’occhiata per saperne di più!

I sintomi della cistite nel cane

Sapevi che la cistite è un disturbo molto frequente nei cani? Molte persone sono convinte che la cistite riguardi più che altro i gatti, ma l’infiammazione delle vie urinarie e altri disturbi della minzione sono abbastanza frequenti anche nei cani. Il vero problema sta nell’accorgersi del problema!

Il cane urina soprattutto durante le passeggiate, durante le quali non prestiamo molta attenzione al suo comportamento. La diceria secondo la quale il cane urina poco, poi, non aiuta a decifrare uno dei classici sintomi della cistite nel cane.

Se vuoi essere un bravo proprietario di pet, ti consigliamo di prendere nota dei sintomi più comuni della cistite del cane per riconoscerli immediatamente:

  • Il cane fa la pipì spesso e in piccole quantità;
  • Sembra provare dolore mentre urina;
  • Continua a gocciolare anche dopo la minzione;
  • Il colore e l’odore dell’urina appaiano alterati;
  • Noti la presenza di sangue nelle urine;
  • Il cane soffre di problemi di incontinenza;
  • Fido si lecca in modo eccessivo sui genitali.

In presenza di uno o più di questi sintomi, il consiglio è di contattare il medico veterinario per confermare la diagnosi di cistite e iniziare il giusto trattamento per risolvere il problema.

Le cause e i fattori di rischio della cistite

Ma quali sono le cause della cistite?

Nella maggior parte dei casi, la cistite è il risultato di un’infezione alle basse vie urinarie causata da batteri come Escherichia coli. Questi batteri possono riprodursi in maniera incontrollata e colonizzare il tratto urinario, infiammandolo e dando il via ai problemi tipici delle infiammazioni della vescica: dolore durante la minzione, sangue nelle urine e difficoltà a urinare come prima.

In altri casi, la cistite può essere causata da malattie come diabete mellito, calcoli e tumori alla vescica; altre volte, potrebbe trattarsi di una reazione a un farmaco o di un’anomalia congenita.

Anche le abitudini giocano un ruolo importante nella cistite del cane: una scarsa igiene, una dieta sregolata e la scarsa assunzione di liquidi possono compromettere il benessere delle vie urinarie del cane, portando alla proliferazione batterica e all’infiammazione della vescica.

Come trattare la cistite del cane

Abbiamo visto quali sono i sintomi della cistite nel cane, i fattori di rischio e le cause principali. Resta solo una domanda a cui rispondere: come prendersi cura del cane con la cistite?

In primis, è bene far seguire uno stile di vita sano al pet: la ciotola del cane deve essere sempre piena di acqua fresca per mantenere fido correttamente idratato. Inoltre, è importante fare almeno 3 passeggiate al giorno per permettere al cane di urinare spesso e svuotare la vescica.

L’alimentazione è altrettanto cruciale, perché l’assunzione dei giusti cibi permette di mantenere il pH delle urine leggermente acido, favorendo il benessere del tratto urinario.

A proposito di alimentazione: sapevi che esistono degli integratori alimentari per cani che supportano la salute della vescica?

ProtectionCisto

€22,00

Il ProtectionCisto può essere impiegato per integrare la razione quotidiana degli animali con elementi utili a salvaguardare le loro condizioni fisiologiche in caso di patologie acute o croniche delle basse vie urinarie.

Quelli a base di D-Mannosio e Cranberry, come ad esempio ProtectionCisto, sono perfetti per contrastare la proliferazione batterica responsabili di infezioni e infiammazioni urinarie, perché creano una specie di “barriera scivolosa” sulle pareti della vescica, facendo sì che i batteri presenti nelle urine non riescano ad aderire.

Se nel tuo cane la cistite è recidiva, potresti chiedere un parere al tuo medico veterinario di fiducia per aggiungere alla dieta del tuo amico a quattro zampe i giusti integratori alimentari!

Disclaimer: le informazioni contenute in questo articolo hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere aggiornate in qualsiasi momento e non rappresentano un consulto medico, una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, né sostituiscono in nessun caso il parere del medico veterinario.

Altri articoli che potrebbero interessarti

curare la filariosi
Cani

Come curare la filariosi nel cane?

Tempo di lettura: 3 min Indice Se hai un cane, conosci bene l’importanza di contrastare e prevenire alcune malattie pericolose e potenzialmente mortali per il tuo amico a quattro zampe.

leggi di più